Arte e Cultura
Trending

Teatro on line a Castelnuovo: l’arte incontra la danza di Motus per riscoprire i capolavori della Pinacoteca Nazionale di Siena

Venerdì 26 marzo alle 21.15 nuova tappa del cartellone teatrale on line con “Capolavori in ballo”

Si intitola “Capolavori in ballo” ed è una performance che unisce arte, danza e cultura snodandosi fra le collezioni della Pinacoteca Nazionale di Siena conservate nei palazzi Buonsignori e Brigidi quella in programma venerdì 26 marzo, alle ore 21.15, su Alfieri Tv, il canale YouTube del teatro comunale “Vittorio Alfieri”, e sulla pagina Facebook Teatro Vittorio Alfieri. L’appuntamento fa parte del cartellone “Torniamo a teatro…sul web!” promosso da Comune di Castelnuovo Berardenga, Fondazione Toscana Spettacolo onlus e Associazione teatrale Lo Stanzone delle Apparizioni. La performance, registrata nelle scorse settimane nel rispetto delle norme anti Covid-19, è prodotta da Motus ed è stata realizzata grazie alla collaborazione con la Pinacoteca Nazionale di Siena (Direzione regionale musei della Toscana, Mic), con il sostegno della Fondazione Toscana Spettacolo Onlus e della Regione Toscana nell’ambito del progetto “Così remoti, così vicini – Nuove idee per un teatro a distanza”.

“Capolavori in ballo” proporrà una rilettura dell’arte del passato attraverso gestualità contemporanee dove passato, presente e futuro convivono unite da forti vincoli. I movimenti dei danzatori della Compagnia Motus, arricchiti da citazioni e metafore, si snoderanno fra le sale dei palazzi Buonsignori e Brigidi e guideranno gli spettatori in un viaggio virtuale alla scoperta di particolari e dettagli dei numerosi capolavori che compongono le collezioni della Pinacoteca Nazionale di Siena. La performance vedrà protagonisti Ilaria Fratantuono e Mattia Solano su musiche di Antonio Vivaldi, Ludwig van Beethoven, Fryderyk Chopin e Johann Sebastian Bach. La coreografia è stata curata da Martina Agricoli e Simona Cieri, con concept di Rosanna Cieri, riprese video di Raffaele Domenichini e Gino Massari, direzione della fotografia a cura di Riccardo Domenichini (MoviementHD) e regia di Rosanna e Simona Cieri.

“L’appuntamento – afferma Matteo Marsan, direttore del Teatro comunale ‘Vittorio Alfieri’ – si inserisce nella seconda parte della stagione teatrale promossa dal Teatro comunale ‘Vittorio Alfieri’ sul web, con spettacoli fatti appositamente per la visione on line senza voler ‘scimmiottare’ un teatro che presuppone performance dal vivo con pubblico reale che, ci auspichiamo, possano ripartire presto”.

“Questa iniziativa – aggiunge Elena Rossoni, direttrice della Pinacoteca Nazionale di Siena – è stata importante, soprattutto in questo periodo, per mantenere vivi i capolavori conservati nella Pinacoteca Nazionale di Siena e per portare avanti il rapporto con il territorio e le iniziative culturali che vengono organizzate. Sotto l’aspetto artistico, siamo di fronte al dialogo fra due arti ed epoche diverse, la pittura e la danza, l’antico e il contemporaneo, nella prospettiva di valorizzare e far conoscere il nostro patrimonio”.

“Per Motus – dice Rosanna Cieri, regista della Compagnia Motus presentando l’appuntamento – questo lavoro è stato una vera e propria sfida alla ricerca di nuovi linguaggi e ci ha costretti a individuare soluzioni creative che potessero convivere con le misure di contrasto al Covid-19. Come spesso accade, le difficoltà si sono trasformate in opportunità e la performance è riuscita a unire danza e video in maniera innovativa. L’ispirazione principale viene dalle opere conservate nella Pinacoteca Nazionale di Siena riviste in ottica contemporanea e l’intera narrazione ha come filo conduttore il cibo, per far capire allo spettatore che l’arte è un nutrimento per la mente importante quanto il cibo per il corpo ed è fondamentale per superare questo momento difficile”.

“’Capolavori in ballo’ – ricorda Patrizia Coletta, direttore della Fondazione Toscana Spettacolo onlus – è una delle proposte che abbiamo sostenuto grazie al progetto ‘Così remoti, così vicini – Nuove idee per un teatro a distanza’. Si tratta di una creazione artistica che incarna perfettamente lo spirito con cui abbiamo concepito la nostra iniziativa: stimolare nuove idee per un teatro da remoto che sia caratterizzato dalla qualità dei contenuti, della performance e della capacità realizzativa. La compagnia Motus Danza ha colto pienamente questo invito, dando nuova vita, in un momento particolare come quello che stiamo attraversando, ai capolavori conservati nella Pinacoteca Nazionale di Siena”.

 

Tags
Show More

Related Articles

Close